Informazioni sulle terapie naturali

Per offrire un'idea d'insieme su alcuni tipi di terapie naturali voglio elencarne in modo succinto le caratteristiche:

AGOPUNTURA 
È una forma di medicina diagnostica e terapeutica in uso da millenni che cura il paziente con l'infissione di aghi in determinati punti della cute. Gli aghi regolano l'energia del paziente e guariscono la malattia. 
In occidente, dopo varie ricerche, si è scoperto che gli aghi stimolano le Endorfine, morfine prodotte dal nostro corpo, 200 volte più potenti della morfina sintetica, che hanno potere analgesico e antinfiammatorio. 

RIFLESSOTERAPIE 
L'approfondirsi degli studi sull'Agopuntura ha messo in evidenza che le parti estreme del corpo quali orecchie, piedi, mani, naso, ecc., se stimolate in modo adeguato, potevano curare malattie di organi anche lontani da esse. Agendo quindi, con massaggi, aghi, Laser, elettrostimolazione, mesoterapia, su orecchie, piedi, mani, vertebre, cranio, addome, naso, si possono migliorare o addirittura guarire parecchie malattie. 

OMEOPATIA 
È una forma di medicina diagnostica e terapeutica che impiega i rimedi tratti da sostanze di origine animale, vegetale o minerale. Queste sostanze, se ingerite a dosi tossiche, provocano una patologia a livello fisico e mentale. Le stesse sostanze, omeopatizzate, cioè diluite in solvente ( acqua ) e dinamizzate, cioè agitate dopo ogni diluizione, curano la patologia che provocano a dosi tossiche. 
Esempio: per eliminare i sintomi dovuti a puntura d'Ape, basta assumere APIS , che è il veleno dell'Ape omeopatizzato . Altro esempio: beviamo caffè per eccitarci, svegliarci. Il caffè omeopatico COFFEA, è uno dei rimedi per l'insonnia, cioè fa dormire. 
Questi rimedi, contrariamente ai farmaci tradizionali, sono assolutamente atossici. 

FITO GEMMOTERAPIA-OLII ESSENZIALI 
Sono rimedi derivati da sostanze vegetali intere o da parti di esse ( gemme) che servono per curare parecchie malattie fisiche e psichiche . 

OLIGOELEMENTI 
Sono elementi minerali che in dosi infinitesimali sono necessari ai metabolismi del corpo e lo mantengono in buona salute ( manganese, rame, ferro, cobalto, zinco, nichel ). 
Il più delle volte, le terapie tradizionali (antibiotici, cortisonici, antinfiammatori, ecc.) e i cibi con conservanti che mangiamo, creano delle chelazioni di questi oligoelementi. Significa che gli oligoelementi sono circondati da sostanze chimiche che non permettono loro di agire creando varie patologie da scompenso che difficilmente guariranno se non si integra l'oligoelemento che è stato chelato. 

MESOTERAPIA 
È una tecnica terapeutica che può impiegare sostanze iniettabili tradizionali (Antinfiammatori, cortisonici ecc.) od omeopatiche. Si basa sull'esecuzione di pomfi intradermici o sottocutanei effettuati con un aghetto lungo 4 mm. in particolare su zone dolorose per esempio su artrosi, artriti, periartrite scapolo omerale, dolore al ginocchio, su punti di agopuntura o su punti riflessi collegati alla zona dolorosa. Il risultato è l'immediata sparizione del dolore se acuto o il miglioramento dello stesso se cronico , che diminuirà sempre più con le successive applicazioni. 

NEURALTERAPIA 
È una metodica diagnostica e terapeutica che ricerca i campi perturbanti che possono essere causa di svariate patologie. I campi perturbanti sono: cicatrici, denti, tonsille, plesso genitale, corpi estranei, tiroide, linee di frattura. Dopo averli individuati si infiltrano con una tecnica simile alla mesoterapia. 
In questo modo si annullano immediatamente le patologie a loro collegate e con ulteriori infiltrazioni si negativizzano del tutto dando la guarigione definitiva. 

CHIROTERAPIA 
Si attua per risolvere le alterazioni della colonna vertebrale con manovre manipolative. 
Queste manipolazioni consentono il riallineamento delle vertebre “ SUBLUSSATE “ , che sono le cause dei dolori ai segmenti cervicale, dorsale, lombare, sacrale della colonna vertebrale, spalle, braccia e gambe. 

KINESIOLOGIA APPLICATA 
Consiste in test muscolari effettuati per evidenziare alterazioni funzionali muscolari e/o posturali, secondarie a patologie organiche, iatrogene, alimentari. Può essere utilizzata in medicina generale; nella terapia del dolore per trovare le zone che ne sono causa; in medicina estetica per scoprire gli organi responsabili degli inestetismi quali acne, foruncoli, cellulite; per correggere le alterazioni di postura; in dietologia per identificare intolleranze alimentari; in medicina sportiva per migliorare le performance degli atleti; in odontoiatria per verificare patologie dei denti; in podiatria per i problemi alla deambulazione; in terapia per effettuare una somministrazione mirata dei farmaci o scoprirne le eventuali allergie. 

Free Joomla! template by Age Themes